Le nuove bottiglie di Consorzio Valtènesi firmate Kito Studio

Consorzio Valtènesi nel 2019 rivoluzionò la propria immagine affidando al noto illustratore Gianluca Folì il compito di interpretare una storia, una tradizione, una sensibilità attraverso alcuni temi basilari, fondamentali per raccontare l’identità contemporanea di Valtènesi. 

Continua l’esigenza però di portare in tutto il mondo lo stesso messaggio attraverso la vinificazione del Valtènesi Riviera del Garda Classico.

Nasce cosi dalla fucina di Kito Studio, boutique agency fondata dal Creative Director Davide Chitò e specializzato in branding e packaging design, il progetto 6 bottiglie Rosa Valtènesi.

Un lungo lavoro di sintesi ha portato ad estrapolare i cinque concetti portanti per delineare il territorio, la sua storia, il suo vino, immaginati da Folì in altrettante illustrazioni divenute simbolo della nuova comunicazione consortile.

La pura essenza della Valtenesi prende vita in un’etichetta materica che racconta a livello visivo prima, e sensoriale poi, gli oltre 60 produttori. Un etichetta minimale dove 5 fori, creano una dimensione oltre la carta richiamando i momenti in cui i raggi del sole sostengono le vigne della Valtenesi costeggiando il Benaco e le sue colline.

Una tela bianca che punta all’azzeramento ottico lasciando traspirare solo il Caldo Rosa del Riviera del Garda Classico dando luce e colore ai 5 concetti che ne rappresentano il Deus Ex Machina e passione di questo Consorzio, dove il colore stesso diventa la rappresentazione concettuale degli ideali che ne sostengono l’essere.

Dalle dimensioni dell’etichetta consortile, che avvolge quasi completamente la bottiglia, abbiamo poi costruito le tele per le 5 opere di Folì dando loro nuova materia su cui esprimere e rappresentare i momenti ch bene caratterizzanti concetti.

Cinque etichette più una per rappresentare il Consorzio Valtènesi ed il suo incredibile vino, fatto non solo di uva ma anche di territorio, persone e soprattutto emozioni.